Zio Vanja
In scenavenerdì 3 febbraio 2006 - ore 21,00
RegiaNanni Garella
Interpreti principaliAlessandro Haber
CompagniaNuova Scena
Notedi Anton Cechov
DescrizioneQuattro “pezzi” di vita nella campagna russa dell’Ottocento, di una famiglia di possidenti decaduti. Vanja, il protagonista, esacerbato da una vita di fatica nell’ombra, ha il volto di Alessandro Haber che, assieme a Nanni Garella, ha perseguito per anni il progetto di questa messinscena. Personaggi afasici, antieroi che Cechov posiziona al centro delle loro vite, rappresentate in modo semplice “così come sono”, senza particolari accadimenti; se non fosse che Vanja è alla continua ricerca della verità dei sentimenti, dei rapporti sociali, politici ed economici. Lo specchio di un mondo basato su un intollerabile sfruttamento di massa, minato dalla sua presunta eternità, che finirà per essere travolto in pochi anni. La guarigione sarebbe la possibilità di ricominciare tutto daccapo, di riscrivere una nuova vita come si legge nel disperato appello di Vanja ad Astrov. Haber, che si cimenta per la prima volta con Cechov, dice: “E’ sempre una scrittura alta, di grande poeticità… Vanja poi ha sfaccettature, umori e una tragicità che riesco a riconoscere”.
Immagini [4]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 21/10/2018