Orfani Veleni
In scenasabato 22 febbraio 2003 - ore 21
RegiaEnzo Moscato
CompagniaCompagnia Teatrale di Enzo Moscato e "leuciana Festival"
Notetesto e ideazione Enzo Moscato
DescrizioneIn questo spettacolo Moscato, uno dei grandi autori del teatro italiano, usa materiali differenti, per tono, emotività linguistica ed espressiva che interagiscono per farci un discorso sulla maschera; i suoi poteri magici e le sue significazioni. E allora scopriamo quanto Pulcinella e Colombina si cerchino a vicenda inutilmente, mostrandoci un’evidente metafora dell’odierna “irriconoscibilità” della Maschera, di quanto essa ormai sia solo, nella migliore delle ipotesi, letteratura. Nelle peregrinazioni di Pulcinella si fondono lingua colta e lingua “bassa”, coloratissimi costumi e musica ricca di contaminazioni caratterizzate da codici comunicativi che vanno dal teatro napoletano ai burattini, dal Kabuki (con le sue pantomime) al teatro No (con le maschere e il coro). Il titolo dato allo spettacolo è ad un tempo un omaggio affettuoso alla vecchia Compagnia Teatrale di Enzo Moscato (“L’Orfano Veleno” appunto), e il rivendicare, da parte dell’autore, il desiderio profondo d’apocrifia, di una scrittura senza padri che da sempre anima i suoi percorsi erranti.
Scheda (formato pdf)orfani_veleni.pdf
Immagini [1]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 22/9/2018