La chiusa (The Weir)
In scenaGiovedì 23 novembre 2006
RegiaValerio Binasco
CompagniaTeatro Stabile di Genova
Notedi Conor McPherson versione italiana di Fausto Paravidino. Premio ANCT "Miglior spettacolo dell'anno" 2006
DescrizioneIn un pub vicino a Sligo, nell’Irlanda occidentale, due avventori abituali stanno chiacchierando con il proprietario, quando, accompagnata da un uomo d’affari, entra una giovane donna che si è appena trasferita da quelle parti. Tutti fanno a gara per conquistare la nuova venuta e, tra una birra e l’altra, si sbizzarriscono a raccontare storie spaventose e ossessionanti, attingendo al repertorio favolistico e leggendario della tradizione locale: storie di fantasmi che non trovano pace, che terrorizzano i viventi bussando alla loro porta, che vengono evocati in una seduta spiritica, che si aggirano nel cimitero per farsi scavare la fossa... Anche la giovane donna, però, ha una sua storia da raccontare ed essa s’impone terribile e "vera", sicuramente tale che dopo averla sentita nessuno e nulla potrà essere più quello di prima. L’autore, Conor McPherson, è uno dei giovani drammaturghi emergenti da quella grande riserva teatrale che è l’Irlanda: La chiusa (The Weir) è considerata "un moderno capolavoro" (The Express).

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 19/7/2018