La buona madre
In scenaSabato 31 marzo 2007 ore 21.00
RegiaStefano Pagin
CompagniaCompagnia di Teatro I Fratellini
Notedi Carlo Goldoni. in coproduzione con Associazione gruppodacapo
DescrizioneScritta nel 1761, questa è, per ammissione dell’autore, una commedia senza trama. Eppure il testo, in vernacolo, appare oggi di grandissimo spessore e modernità, incentrato com’è sull’indagine del rapporto madre-figlio, amante-figlio. Nicoletto, il giovane figlio di Barbara, la "buona madre" del titolo, è la vittima designata di un complotto di donne, tramato per impedire la sua maturazione sentimentale e virile. Nicoletto è un figlio imperfetto e il suo tentativo di recidere il cordone ombelicale attraverso l’innamoramento per Daniela, le sue bugie, le sue goffe violenze non saranno sufficienti a liberarlo dal controllo oppressivo della buona-cattiva madre. Il giovane verrà infatti ricacciato da quest’ultima nelle braccia di un’ardente vedovella, Agnese, interpretata dalla stessa attrice che veste i panni di Daniela, a sottolineare l’impotente circolo vizioso intrapreso da Nicoletto. Due i piani narrativi: quello del testo goldoniano (la parte preponderante dell’impianto recitativo) e il piano "onirico", che rappresenta il sogno di fuga di Nicoletto. Una tragedia edipica col tono di commedia, ma anche metafora di Venezia, città asfittica e cannibale.
Immagini [2]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 19/10/2018