Gabbiano - IL VOLO
In scenaSabato 13 dicembre 2008 - ore 21.00
RegiaLeo Muscato
CompagniaTeatro Stabile delle Marche e LeArt’-Teatro
Noteda Anton Cechov
DescrizioneCapolavoro di Cechov e di tutta la letteratura teatrale per la regia di Leo Muscato per il quale il Teatro sembra rappresentare la possibilità ultima di evasione. Ognuno vive il teatro in modo diverso: chi come auto-celebrazione, chi come possibilità per diventare "famoso"; chi come mestiere logorante, chi come illusione di cambiare il mondo con le nuove forme; chi come ricerca dell’intima verità delle cose, chi come ricordo dei bei tempi che furono; chi come possibilità di evasione dalla sfiducia in se stessi, chi come sogno mancato; altri ancora come perdita di tempo. Questa ri-scrittura scenica esaspera il duello fra generazioni che si disputano il dominio della politica culturale; la parabola della lotta fra coloro che detengono il potere e quelli che non l’hanno e vorrebbero strapparglielo. Muscato esplora l’aspetto tragicomico del mondo creato da Cechov sviluppando un discorso sul teatro, oggi. Gli interpreti provengono da nazionalità diverse; ognuno di loro è un’ "eccellenza" di generi teatrali differente: prosa, teatro danza, clownerie, canto lirico, eccetera. S’intende evocare un mondo in cui possa risultare credibile qualunque sentimento scaturisca dall’animo umano, indipendentemente dal colore della pelle che lo contiene e dalla lingua che lo esprime. In una rappresentazione teatrale nulla sia più importante delle persone di cui è fatta.

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 19/7/2018