Elisabetta e Limone
In scenaSabato 28 novembre 2009 – ore 21.00
RegiaSergio Longobardi
CompagniaNapoli Teatro Festival Italia, Società Anonima Teatri, Carte Blanche/Volterrateatro, Teatro Comunale di Casalmaggiore
Notedi Juan Rodolfo Wilcock
DescrizioneElisabetta e Limone è uno dei testi più significativi per comprendere l'opera di Juan Rodolfo Wilcock, scrittore argentino che si è trasferito a Roma nel 1955 e ha passato gli ultimi vent' anni della propria vita in Italia. Questa è la storia di Elisabetta, una signorina sola, che non esce mai di casa e si ritrova una sera in salotto Limone, un ladro, un profanatore di tombe, appena evaso dal carcere. In cerca di rifugio, Limone si addormenta sul letto di Elisabetta e, al suo risveglio, si trova incatenato e preda della volontà della donna, che lo costringe ad entrare nel proprio mondo, composto da oggetti viventi e da riti e codici di comportamento personalissimi. Una strana vicenda ove “è possibile che quando in camera da letto è giorno, in cucina sia notte. E viceversa. Anzi è normale che sia così. Come è normale finire a cucire vestitini per topi”. Commedia raffinata e surreale nella quale si mescolano mondi e poetiche teatrali diverse, dal mimo alla recitazione, dagli spunti visionari alla commedia all’italiana. Spettacolo presentato al Festival di Napoli e di cui il Teatro Comunale di Casalmaggiore è coproduttore.
Immagini [6]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 21/10/2018