Rosvita
In scenaVenerdì 26 febbraio 2010 – ore 21.00
RegiaMarco Martinelli
CompagniaTeatro delle Albe – Ravenna Teatro
Notedi Ermanna Montanari - rielaborazione da “ROSVITA, Dialoghi drammatici”
DescrizioneLe figure che Rosvita tratteggia con la sua prosa rimata, svuotate della loro sostanza corporale, diventano emblemi dello spirito, marionette al vento. Urlano, pregano, si seppelliscono. Dicono di no, dicono di sì, e sempre accettano liete il loro abisso. “Là dove sarà il tuo cuore, là vi sarà anche il tuo tesoro”. La “debolezza” femminile ha la meglio sul “vigore” maschile, per usare la sintesi della canonichessa di Gandersheim, la prima scrittrice di teatro a noi nota dell’Occidente. Un conflitto tra autorità patriarcale e ribellione muliebre, agito scenicamente in un’epoca in cui spesso la donna veniva descritta come “sacco di escrementi”, “porta del Diavolo”. I drammi Conversione di Taide e Martirio di Agape, Irene e Chionia sono dati integrali con un prologo la “lettera ai dotti” e con un epilogo la “narrazione di Maria”, stella del mare, intrecciando qua e là versi di Sant’Agostino, Baudelaire, Amalia Rosselli, come stelle cadenti. Una lettura-concerto con una grandissima Ermanna Montanari accompagnata da un coro che intona la “musica celeste”, il gregoriano, dove tutto va “visto” attraverso la voce, il canto, i suoni e lo spazio-luce.
Immagini [4]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 22/1/2018