Quando la radio
Le canzonette popolari degli anni ’30, viaggio andata e ritorno tra Torino e Berlino
In scenaSabato 18 febbraio – ore 21.00
Interpreti principaliITALIAN HARMONISTS CINQUE VOCI E UN PIANOFORTE
Compagniap – nuts presenta
DescrizioneLo spettacolo recupera il repertorio canzonettistico degli anni della “giovinezza” della radio, il mezzo di comunicazione che proprio negli anni Trenta penetrò sempre più nelle case, acquisendo un posto di tutto rispetto nei salotti e portando non solo informazione ma anche musica e canzoni. Tanta musica! Come nel caso dei cantanti dell’EIAR, la neonata emittente radiofonica nostrana, che da Torino irradiava le ugole d’oro di Ernesto Bonino, Alberto Rabagliati, Natalino Otto, il Trio Lescano, Silvana Foresi, così come i vibranti accordi swing delle orchestre di Pippo Barzizza e Cinico Angelini. Anni in cui, nel giro di una sola stagione, canzoni come Bellezza in bicletta o Ma le gambe erano sulla bocca di tutti. Unica e di strabiliante successo fu anche l’esperienza della formazione vocale creata a Berlino nel ’27 dal cantante ebreo Harry Frommermann, che, ispirato dalle formazioni di voci armonizzate americane, diede vita ai COMEDIAN HARMONISTS. Grazie ai geniali e complessi arrangiamenti vocali, con cui vennero reinterpretate le canzoni del repertorio popolare tedesco, i cinque cantanti con pianista raggiunsero le vette della popolarità, con intense tournée in Germania e in America.. sino a che l’appartenenza razziale di alcuni dei membri non attirò l’attenzione della dittatura. Con un serio lavoro di recupero filologico del repertorio dei COMEDIAN HARMONISTS e di scrittura e arrangiamento ad hoc per le canzoni italiane, gli ITALIAN HARMONISTS hanno costruito uno spettacolo in cui la buona musica si accompagna a una superba qualità vocale ed esecutiva, con una scaletta che è un gioco di rimbalzi tra Torino (sede dell’EIAR) e Berlino (città dei COMEDIAN HARMONISTS).

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 19/7/2018