Nessun dorma!
La favola della principessa Turandot
In scenaMercoledì 26 Dicembre – ore 17.00
RegiaFabrizio Bartolucci
Interpreti principaliSandro Fabiani, Massimo Pagnoni
CompagniaTeatro Linguaggi
Noteautori Fabrizio Bartolucci, Sandro Fabiani
DescrizioneLa bella principessa Turandot è in età da sposa. Nel regno viene emanato il seguente editto: colui che riuscirà a risolvere i tre enigmi posti da Turandot la sposerà, se non riuscirà a risolverli verrà decapitato. Intanto Calaf, un giovane principe, riconosce in Timur, l'anziano e spodestato re accudito dalla giovane schiava Liu, suo Calaf vede Turandot e se ne innamora e decide di tentare di risolvere gli enigmi. Inutile dire che Tinmur e i ministri Ping, Pang e Pong cercano in ogni modo di dissuaderlo. Ma invano. Calaf riesce a risolvere gli enigmi. Nonostante ciò la principessa non vuole sposare uno sconosciuto, uno straniero. Allora Calaf, con un grande gesto di nobiltà, libera Turandot dal suo giuramento dicendole che se entro l'alba fosse riuscita a scoprire il suo nome, allora egli avrebbe accetato di essere decapitato. Ma... come canta Calaf nell'aria Nessun dorrma: "il nome mio nessun saprà"; e infatti Turandot , che pure ha scoperto il nome di Calaf dice: "conosco il nome dello straniero! Il suo nome è… Amore!". Fonte Turandot opera in 3 atti e 5 quadri di Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, completata da Franco Alfano. Turandot, favola teatrale in 5 atti di Carlo Gozzi
Immagini [3]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 23/7/2018