...E cadde addormentata
tratto dalla fiaba La bella addormentata nel bosco
In scenaMartedì 11 Dicembre / Mercoledì 12 Dicembre / Giovedì 13 Dicembre – ore 10.00
RegiaGiovanna Facciolo
CoreografiaMassimiliano Pinto
Interpreti principaliAdele Amato de Serpis, Valeria Luchetti, Melania Balsamo
CompagniaI Teatrini
DescrizioneLa storia è arcinota fino al lungo sonno protettore che allontana la morte e il dolore. Una sospensione infinita che protegge dal male …. ma allontana la vita. Ecco così costruito uno scrigno impenetrabile. Forse anche nella realtà c’è il desiderio di evitare ai bambini la parte più spiacevole della vita, dalle piccole frustrazioni ai grandi dolori, eliminando possibilmente tutto ciò che rappresenta un rischio, un’incognita, un pericolo, una possibile sofferenza o una rinuncia. E come nella favola a volte si vorrebbe creare un nido incantato che tenga fuori il male, che sospenda il dolore. Ma per crescere è necessario saper accettare e affrontare anche le ombre, le piccole e grandi ferite che ogni esistenza porta con sé e che non possiamo allontanare se non rinunciando allo scorrere della vita stessa, come avviene col sonno incantato della Bella Addormentata. Questo è quello che la fiaba e lo spettacolo raccontano attraverso tre fate, un po’ ansiose e divertenti, guardie del lungo sonno. Alla fine, allo scadere degli anni, la principessa si risveglierà: le fitte trame di quel nido incantato si disferanno improvvisamente al passaggio di un cavaliere irruente, che la porterà via, verso la vita, l’amore e tutte le sue ombre.
Immagini [6]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 22/4/2018