Il miracolo della mula
Eolo Awards 2013  menzione per il Teatro di figura
In scena
RegiaGigio Brunello
Coreografiaideazione di Gigio Brunello e Marco Lucci. Scenografie Eva Hausegger. Costumi Laura Bartolomei
Interpreti principaliMarco Lucci
CompagniaIl Laborincolo di Perugia
Notetesto Gigio Brunello. Musiche: Gigio Brunello e Charles Trenet. Burattini: Marco Lucci (ringraziamento speciale al maestro intagliatore Jimmy Davies)
DescrizioneSignore e signori, benvenuti davanti alla torre dell’orologio che racconta la leggenda del miracolo della mula. Fra poco, al rintocco della campana, vedrete passare le statue che oggi lo ricordano. Tic tac, tic tac, tic tac… Dong. Guardate lassù, quello con la torta vestito da Arlecchino, è Poldino! Il coraggioso eroe che sfidò la Morte per sposare la sua amata Orsola. Dong. Ed ecco il vescovo Simplicio che porta la mula benedetta in palmo di mano. Dicono che oggi in occasione della sua festa, gli hanno aggiustato gli ingranaggi, così a mezzanotte vedremo di nuovo la mula volare… Un miracolo! Tic tac, tic tac, tic tac… Lo spettacolo è nato dall’osservazione della torre dell’orologio di Praga: cosa fanno le statue dietro le loro porticine, qual’é la loro storia? E se potessero raccontarla? Eccoci proiettati dentro una leggenda medievale con un vescovo che fa miracoli con le sue benedizioni, una mula che naturalmente vola, un ragazzo che discende agli inferi per riconquistare il suo amore. Per raccontare con leggerezza la storia e umanizzare i personaggi è stato scelto un linguaggio in cui fioriscono citazioni di musical, scene da film muto in bianco e nero, sorprese che nascono da meccanismi inceppati o miracolosamente funzionanti…
Immagini [3]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 20/4/2018