Extra Dry
In scenadomenica 7 dicembre 2003 - ore 21
CoreografiaEmio Greco e Pieter C.Sholten
CompagniaEmio Greco/PC
Notedalla trilogia 'Bianco, Rosso, Extra Dry'
DescrizioneIl coreografo italiano Emio Greco ed il regista olandese Pieter C. Sholten, avviano il loro lavoro comune alla ricerca di nuove forme di danza nel 1995. Con il nome Emio Greco/PC, intendono esprimere la loro collaborazione artistica che prende atto ed evidenzia che ciascuna rappresentazione costituisce il risultato di forze congiunte. Per Greco la danza non è più un linguaggio per riempire uno spazio teatrale, ma dimostra che il movimento è autosufficiente e capace di creare tempo e spazio. Nella trilogia cui appartiene Extra Dry, viene investigato il cervello e il movimento: una mente che vuole controllare e un corpo che è curioso di nuove sensazioni. Extra Dry presenta l’oro. Due corpi rompono dei confini immaginari, muovendosi dall’esplosivo verso l’esplorabile, imbarcandosi in un viaggio attraverso le forme evocate dalla sincronia. L’ambito di Greco è la danza contemporanea ma che però incorpora elementi classici. La sua danza è universalmente riconosciuta come un nuovo linguaggio che nella stampa internazionale ha avuto esiti quasi euforici. Emio Greco/PC vince nel 1999 il Philip Morris Award per la danza, nel 2001 il Sonia Gaskell Prize for Choreography dell’Amsterdams Fonds voor de Kunst e, sempre nello stesso anno l’Herald Angel all’Edinburgh International Festival.
Immagini [4]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 19/10/2018