MM&M
"Movies, Monstrosities, and Masks-Dodicesima parte di Interior Sites Project "
In scenaSabato 16 gennaio 2016 - ore 21.00
RegiaRenato Cuocolo
Interpreti principaliRoberta Bosetti e Renato Cuocolo
Compagnia"Cuocolo/Bosetti IRAA Theatre (Italia/Australia) "
Note"di Renato Cuocolo e Roberta Bosetti,produzione Cuocolo/Bosetti IRAA Theatre, Teatro di Dioniso,in collaborazione con Il Funaro Pistoia, Festival delle Colline Torinesi "
Descrizione"A partire da elementi autobiografici lo spettacolo affronta il rapporto realtà/finzione e l’ambigua relazione tra attore/persona e personaggio. Esiste una autobiografia di noi come spettatori fatta anche dei film veduti. E i titoli di coda, le luci che si riaccendono in sala segnano la fine di un frammento di esistenza vissuto guardando uno schermo. Nella nostra autobiografia come spettatori il cinema rappresenta una nuova dimensione dell’esperienza. Un luogo in cui il fantastico si fa verosimile, quotidiano, un luogo che muta la nostra percezione della realtà e di noi stessi. MM&M è un viaggio dai confini incerti, fra i sentimenti che proviamo e quelli che ci rappresentiamo, attingendo ad una narrativa che si costruisce su quegli spezzoni di film che quasi inconsciamente ci hanno accompagnato nella nostra vita. Cultura alta e cultura popolare mischiate insieme alla ricerca della costruzione di una biografia immaginaria. Piccoli spezzoni, frasi di film, scene memorabili che ci hanno costruito. C’è una omologia tra cinema e mente ed è chiaro che la parentela è con l’inconscio. Il cinema è una macchina dei fantasmi. Sullo schermo c’è qualcosa che non cessa di morire, un tempo costretto nello scorrere della pellicola, il cinema è la morte al lavoro 24 fotogrammi al secondo sul volto degli attori. Maschere e mostruosità. MM&M affronta l’equazione schermo uguale specchio che rimanda la nostra immagine ma anche quello che alla nostra immagine manca. In un processo in cui questi frammenti inconsci di film, visti in periodi diversi della nostra vita, superano i loro limiti, approfondiscono le prospettive, non smettendo di cambiare.Cuocolo/Bosetti IRAA Theatre come ha scritto il Sydney Morning Herald “ sono la punta di diamante della performance contemporanea australiana”. Il loro lavoro ha ricevuto numerosi riconoscimenti di critica e di pubblico nei Festival Internazionali di 26 nazioni. Un po’ di numeri:dal 2000 3437 Performances,13 Nuove Produzioni, 59897 Spettatori dal vivo, 325000 sul web, 912 Recensioni, 30 International Festivals, 26 Nations, 10 International Awards. I principali: UNESCO Award per la ricerca Artistica, Primo premio Festival Internazionale diSitges Barcellona, Green Room Award Per Migliore Spettacolo (Australia),Major Organization Award per Migliore Spettacolo d’Innovazione, 4 Nominations Green Room Award per Migliore Attrice, Premio Cavour per contributo all’arte Italiana all’estero, Migliore Spettacolo al Festival Internazionale delle Olimpiadi di Sydney. Inserito tra i 10 migliori spettacoli dei primi vent’anni del Melbourne International Arts Festival. "

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 22/1/2018