Enduring Freedom
(Spettacolo di danza Butoh)
In scenaGiovedì 24 venerdì 25 novembre 2016 - ore 21.00
CompagniaImre Thormann
NoteStupor mundi - Giappone
DescrizioneAntonin Artaud assistendo ad alcune forme di danze balinesi, comprese che l’uso della parola doveva essere evitato, la sola gestualità avrebbe risvegliato nello spettatore una risposta intuitiva. Le parole, difatti sono limitanti, inadeguate a esprimere la vita interiore perché culturalmente determinate e spesso fuorvianti, dovevano quindi essere sostituite da altre forme di linguaggio, in grado di rivelare la “realtà archetipica”. Per questa via si situa il lavoro emozionante e profondo di Enduring Freedom, ultima creazione di Imre Thormann, un ritorno alle radici della spinta creativa, un esperimento estremo che l’artista concede al pubblico. La performance riflette sull’esplosione del tempo fuori dal suo angusto e convenzionale spazio di esistenza, in un laboratorio di libertà permanente. Il corpo, nella sua nuda esistenza, è sezionato nelle sue singole parti e reinventato. Le identità si frantumano di fronte alle prove della logica irrazionale e svaniscono come sabbia tra le dita. Ciò che rimane è un sogno che dopo il risveglio scompare irrevocabilmente dalla coscienza. Enduring freedom è un viaggio di liberazione interiore ed esteriore. La parola Butoh è formata dagli ideogrammi “bu” e “toh”. “Bu” si riferisce agli arti superiori ed indica il contatto con il cielo, l’apollineo, mentre “toh” rimanda agli arti inferiori, al calpestio dei piedi e al legame con la terra, il dionisiaco. Imre Thormann è uno dei maggiori danzatori e insegnanti di Butoh al mondo.
Immagini [12]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 23/4/2018