Otello Unplugged
Shakesperiana a 400 anni dalla morte
In scenaDomenica 23 ottobre 2016 - ore 18.00
RegiaRiccardo Mallus
CompagniaTournée da Bar
Noteuno spettacolo di e con Davide Lorenzo Palla musiche e accompagnamento dal vivo di Tiziano Cannas traduzione e adattamento Davide Lorenzo Palla supporto organizzativo Ecate Cultura e Smartit
Descrizione“Non chiedetemi nulla. Sapete quel che sapete, d'ora in poi non aprirò più bocca.” (Jago, Scena II, Atto V) Tutti conoscono, per sentito dire, il geloso Otello. Ma non tutti possono dire di conoscere la vera storia del valoroso moro che, circuito dal diabolico Iago, impazzisce di gelosia e uccide la moglie che tanto amava. Com’è potuto accadere? E com’è possibile raccontare questa storia, nel più semplice dei modi e con poche risorse? Se la crisi economica non concede i mezzi per un grande allestimento c’è tuttavia l'assoluta convinzione e consapevolezza che l'immaginazione non conosca la parola crisi e che la fantasia possa sempre volare libera. Allora chiediamo allo spettatore d’immaginare gli eventi, i dettagli di uno spettacolo che non c'è e seguire lo svolgersi della vicenda grazie al racconto di un cantastorie contemporaneo per rendere omaggio al genio immortale di William Shakespeare. L'attore/mattatore è accompagnato da un musicista che da solo fa il lavoro di un'orchestra suonando molti strumenti ed utilizzando una loop-station per creare atmosfere sonore sempre nuove in un crescendo che corre verso il gran finale. Il repertorio di riferimento è quello della banda di paese, delle marce funebri che inaspettatamente riescono a diventare allegri e leggeri accompagnamenti per trascinare il pubblico lungo tutta la serata. “La vicenda del moro interpretata ed in parte raccontata alla maniera dei cantastorie.”(Renato Palazzi - delteatro.it) “Il pubblico torna portandosi gli amici” (Simona Spaventa - La Repubblica)
Immagini [1]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 18/10/2018