Medea
In scenadomenica 4 aprile 2004 - ore 21
RegiaEmma Dante
Interpreti principaliIaia Forte -Tommaso Ragno
CompagniaMercadante Teatro Stabile Napoli in collaborazione con Amat
Noteda Euripide
DescrizioneCon questo spettacolo Emma Dante, una delle protagoniste della nuova scena italiana, si interroga sulle ragioni per cui Medea si attacca disperatamente al concetto di libertà. Per lei è rassicurante pensare di essere libera, di poter scegliere il proprio destino, di poterlo costruire e disfare con le proprie mani. La sua appartenenza a un gruppo familiare o di classe o di nazione, limita la sua presunta libertà, perché Medea si sente straniera ovunque. Quando lascia la patria per seguire l’amore in terra lontana fa sfoggio della sua diversità, senza sottomettersi mai al conformismo imperante degli altri individui del gruppo. La sua vera tragedia consiste proprio nella difficoltà di mantenere coscienti le sue pulsioni primitive, lottando disperatamente perché non si trasformino mai in regole da rispettare; regole imposte da una struttura sociale di dominanza al solo scopo di perpetuarsi e di sopravvivere.
Immagini [3]"

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 22/1/2018