Storia di un’amicizia
In scenaSabato 15 febbraio 2020 – ore 20.00
RegiaLuigi De Angelis
Interpreti principaliChiara Lagani e Fiorenza Menni
Notetratto dalla tetralogia L’amica geniale di Elena Ferrante (Edizioni e/o) ideazione Chiara Lagani e Luigi De Angelis con Chiara Lagani e Fiorenza Menni drammaturgia Chiara Lagani regia, light design, spazio scenico Luigi De Angelis sound design Tempo Reale/Damiano Meacci video Sara Fgaier ricerca e allenamento coreografico Fiorenza Menni progetto sonoro Luigi De Angelis vocals Emanuele Wiltsch Barberio percussioni Cristiano De Fabritiis supervisione tecnica e cura del suono Vincenzo Scorza tecnico di palcoscenico Giovanni Cavalcoli costumi Chiara Lagani collezione Midinette fotografia e riprese video Alessandra Beltrame e Stefano P. Testa postproduzione Davide Minotti Sviluppo Super 8 Alessandra Beltrame presso Cinescatti materiali di archivio Associazione Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia e Bruno Belfiore organizzazione e promozione Ilenia Carrone una coproduzione Fondazione Campania dei Festival - Napoli Teatro Festival Italia, Ravenna Festival, E-production in collaborazione con Ateliersi ringraziamenti Lorenzo Gleijeses, Giorgia Sangineto, Sofia Di Leva, Andrea Argentieri testi: Elena Ferrante (brani da L’amica geniale), Chiara Lagani (brani liberamente ispirati a Frank Lyman Baum, Toti Scialoja, Wislawa Szymborska) musiche: Luigi De Angelis (composizioni elettroniche liberamente ispirate a John Sebastian Bach, Marin Marais, Alfred Schnittke e alla tradizione della taranta e tammurriata napoletana), Patti Smith, temi per voce da Manuel De Falla, Dmitrij Šostakovic, Alfred Schnittke e dalla tradizione catalana catalogo gestuale liberamente ispirato alle coreografie di: Pina Bausch, Maurice Bejart, Trisha Brown, Anna Teresa De Keersmaeker
DescrizioneLo spettacolo, tratto dal celeberrimo testo L’amica geniale di Elena Ferrante, si divide in tre capitoli (Le due bambole, Il nuovo cognome e La bambina perduta) ove si narra la storia dell’amicizia tra due donne, seguendone la crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i sentimenti, le condizioni di distanza e prossimità che nutrono nei decenni il loro rapporto. Sullo sfondo la coralità di una città/mondo dilaniata dalle contraddizioni del passato, del presente e di un futuro i cui confini feroci faticano ancora a delinearsi con nettezza. Il rapporto tra le biografie delle due donne con la storia particolare della loro amicizia e la Storia di un Paese travagliato dalle sue metamorfosi si intreccia in una sorta di agone narrativo che procede per squarci subitanei ed epifanie improvvise attraverso il racconto delle due protagoniste. Nella tetralogia della Ferrante, Un’amicizia era il titolo del libro che raccontava, a posteriori, la vicenda del rapporto tra due donne; Storia di un’amicizia diviene qui, invece, il titolo del racconto, in forma di spettacolo, che Elena Greco (Chiara Lagani) compone a partire dalle vicende di una vita che la legano a Lina Cerullo (Fiorenza Menni), la sua amica geniale.

 

 

Copyright 2002 - Comune di Casalmaggiore - 12/7/2020